Stampa

Cani nei locali pubblici, adesso fido può entrare.

Posted in Notizie sul Mondo Animale

“IO POSSO ENTRARE”: FIPE ANNUNCIA LA RIVOLUZIONE “PET FRIENDLY” PER BAR, RISTORANTI E NEGOZI.

Nell’ultima giornata di Host la Federazione ha presentato le ultime novità della normativa europea sulle norme igienico-sanitarie per i pubblici esercizi. Tra le altre news, la più simpatica riguarda gli amici a quattro zampe che potranno entrare liberamente assieme ai loro padroni.
Grandi notizie per gli amici a quattro zampe, protagonisti di una rivoluzione pet friendly che, dopo hotel e spiagge, coinvolgerà presto anche bar, ristoranti e pubblici esercizi in genere. La rivoluzione parte dall’annuncio della Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe Confcommercio) in occasione dell’ultima giornata di Host, la Fiera Internazionale dell’Ospitalità Alberghiera. Da oggi i cani, accompagnati dai loro padroni e provvisti di guinzaglio e museruola, avranno libero accesso a ristoranti, bar, gastronomie, gelaterie e pubblici esercizi in genere.
Niente più cartelli e divieti all’ingresso dei negozi dunque, in linea con le ultime disposizioni europee a cui anche l’Italia dovrà prestoadeguarsi. I dettagli della normativa sono contenuti nel Manuale di Corretta Prassi Operativa per Ristorazione, Gastronomia e Pasticceria presentato oggi dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi alla presenza di una rappresentanza del Ministero della Salute che ha collaborato alla valutazione e alla stesura del volume.
“Le nuove disposizioni legate all’accesso dei cani all’interno di bar, locali e ristoranti – ha dichiarato Lino Stoppani, presidente di Fipe - sono una delle novità che interesseranno il sistema dei pubblici esercizi italiani”.
Tra le disposizioni della normativa particolare attenzione nel Manuale viene anche riservato al tema della sicurezza alimentare.
Marcello Fiore, Direttore Generale di Fipe, sottolinea il fatto che il processo deve rispettare da un lato gli standard di efficienza organizzativa e dall’altro i requisiti igienico - sanitari richiesti dalle leggi vigenti”.

La prima incongruenza in questo comunicato la si percepisce quando dicono che il cane potrà accedere al ristorante o nei locali pubblici accompagnato dal  proprietario, ma avete mai visto un animale domestico al bar a sorseggiare un caffè da solo?
Detto ciò, a quanto pare non cambierà molto anzi  nulla, questa non è legge, se i proprietari degli esercizi pubblici non amano gli animali possono non farli entrare ed i supermercati  non rientrando nella categoria dei pubblici esercizi vietano l'accesso ai 4 zampe.
Insomma: NULLA E' CAMBIATO, sembra quasi ci prendano in giro.

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI