Stampa

Un buon allevatore!!!

Posted in Consigli sull'acquisto

 

Un buon allevatore è colui che:

1- si occupa solo di una o due razze. Al massimo possono essere 4, ma il numero totale dei cani deve essere sostenuto (ovviamente dipende dalla razza di cane allevata; chi alleva terranova ha certamente meno fattrici, in quanto sono capaci di far nascere anche 15 cuccioli, ma per una allevatore di chihuahua il discorso è diverso in quanto le cucciolate sono sicuramente di numero inferioriore.);
2 - E' difficile trovare in un buon allevamento più di cinque - dieci cagne in attività riproduttiva (sempre in base alla razza), anche se di cani ce ne sono cinquanta o più (è necessario mandare in "pensione" altrimenti si arriva a cifre elevatissime);
3- oltre ai campioni e alle fattrici dovrebbe mostrare anche i "pensionati", perchè un buon allevatore, che ama i suoi cani, dovrebbe tenerli con sè fino all'ultimo giorno;
4- di solito frequenta esposizioni e mostra tranquillamente i risultati ottenuti;
5- è necessario che venga rilasciato insieme al cucciolo il libretto sanitario che attesti di aver fatto almeno il primo richiamo di vaccini, quali cimurro, epatite, leptospirosi e parvovirosi (da almeno dieci giorni), ovviamente firmati dal veterinario, con tanto di timbro. Fare molta attenzione alla veridicità del libretto!!!!
6-
non cede mai cuccioli di età inferiore a 60 giorni, e se sono 70-80 ANCORA MEGLIO;
7- nel caso specifico del chihuahua (e tutti i cani "mini"), tiene i suoi cani in casa liberi di interagire con lui e non chiusi nei kennel(recinti, traposportini) a vita. Ovviamente un allevamento che ha un numero elevato di cani non può tenerli costantemente tutti liberi per la casa: un uso giusto del kennel è quasi d'obbligo e non è certo "tortura", ma un conto è un uso oculato e un altro è una vita intera trascorsa dentro un recinto;
8- dispensa carezze e coccole ai suoi cani; è in grado di dare la giusta dose di vizietti e carezze a tutti i suoi esemplari. Per il chihuahua il rapporto fisico con il padrone è di vitale importanza, quasi come il cibo e l'acqua (è davvero un cane "coccolodipendente"!!!).


scritto da: Alessandra Rudel
fonte: "Il chihuahua" scritto da Valeria Rossi e Paolo Tartaro

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI