Stampa

Il cane si rotola su escrementi

Posted in Problemi Comportamentali

Se per noi umani è ripugnante vedere il nostro cane rotolarsi nelle feci di altri animali o in sostanze nauseabonde (anche carogne animali in putrefazione), per i cani, in generale ed in certe condizioni, è una pratica del tutto naturale quando non è persino ritenuta necessaria. Le ragioni per cui un soggetto adotta questo comportamento, possono essere molte e comunque soggettive ma, ciò che le accomuna tutte, è la necessità di coprire il proprio odore, probabilmente inopportuno in quel momento, con un altro, diverso, intenso e specifico. Naturalmente, come per tutti i comportamenti del cane, inizialmente possono essere dettati da una buona ragione ma, nel tempo, ricevendo dei vantaggi o dei rinforzi positivi, hanno buone probabilità di trasformarsi in abitudini, buone o cattive, senza uno scopo preciso. In linea di massima, ma è un'opinione dello scrivente, il comportamento è derivato da un riflesso predatorio che ha lo scopo di mimetizzarsi nei confronti della preda o del predatore: sia il soggetto sottomesso (preda) che dominante (predatore), cercheranno di mascherare il proprio odore con uno tipico dell'ambiente o se possibile con quello dell'animale antagonista, uno per non essere scovato, l'altro per non essere individuato durante la caccia.
Quando un cane, indipendentemente dal carattere o dalle ragioni, ritiene necessario mimetizzarsi o comunque mascherare il proprio odore, non esita a farlo e, in assenza della sostanza ideale, lo farà comunque ed in alternativa con qualsiasi altra molto odorosa; si è potuto notare che, ciò che caratterizza la scelta delle sostanze in cui rotolarsi, è quasi sempre di natura animale o vegetale e raramente artificiale.
Vediamo alcune ragioni:

   ° soggetto molto dominante con necessità di affermazione in quell'ambiente e in quelle condizioni; è possibile che in passato abbia conteso il territorio, anche senza confronti diretti
    °soggetto sottomesso che teme la presenza di dominanti nella zona, è possibile che in passato abbia subito delle aggressioni, anche non fisiche
    °necessità di mettersi alla pari, socialmente, con altri soggetti della zona; per esperienza già vissuta da parte di soggetti molto socievoli
   ° necessità di mascherare il proprio odore, ritenuto sgradevole o inadatto per una eventuale socializzazione; come prevenzione da parte di soggetti insicuri
    °necessità di assumere un odore più naturale di quello proprio, al fine di essere più accettato sessualmente; nel caso di maschi con presenza nella zona di femmine in estro, ma vale anche per le femmine che stanno per entrare o durante l'estro.

Interventi:

    °evita di utilizzare sostanze profumate durante la toeletta del cane; l'uso di deodoranti o di shampoo molto profumati, mascherano l'odore naturale del pelo, meglio adottare prodotti neutri e privi di aromi intensi
    °non lavarlo troppo spesso o con prodotti inadatti; l'impedimento della produzione del sebo naturale del pelo, non permetterà al cane di avere un suo odore caratteristico
   ° è necessario intervenire sul carattere sia del soggetto inibito che dominante
   ° educalo adeguatamente, in particolare al comando vieni
   ° se hai dei dubbi sul suo comportamento, tienilo più spesso al guinzaglio
    °se noti una sostanza sospetta che potrebbe stimolarlo, allontanati facendoti seguire ma senza dare molto risalto all'evento
    °nel caso ti accorgi che sta per imbrattarsi, annusando insistentemente, cerca distrarlo con qualcosa di alternativo e accattivante, ad esempio con una pratica dell'allegria, o con l'uso di oggetti conosciuti
    °se non riesci a distrarlo, richiama la sua attenzione, dagli il comando torna e poi allontanati nella direzione opposta
    °nel caso si fosse imbrattato, allontanati dalla zona, senza dare molta importanza all'accaduto
    °non premiarlo e non punirlo mai nei pressi delle sostanze in cui si è imbrattato
    °nel caso puliscilo grossolanamente, senza imprecare e, solo al ritorno, se necessario lo laverai con prodotti adatti

via: dallapartedel cane.it

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI