Stampa

EDUCAZIONE CUCCIOLO - Raccomandazioni generali

Posted in Problemi Comportamentali

L'educazione del cucciolo è un'occasione per capire il carattere del tuo nuovo piccolo amico e per insegnargli il suo posto nella famiglia, oltre che un dovere verso gli altri: un cucciolo ben educato difficilmente disturberà il vicinato, creerà problemi o troppi guai.

Non commettete lo sbaglio che fanno in molti "ora è tanto piccolo lo educherò quando sarà più grande". Niente di più sbagliato. Il cucciolo prima inizia a capire il suo ruolo e la sua posizione sociale nel "branco" (la famiglia), prima imparerà ad ubbidire ai suoi padroni. E' nella prima fase di crescita infatti che il cucciolo è più ricettivo e la sua capacità di apprendimento è ottimale.

La cosa importante da tenere presente è che i cuccioli non sono tutti uguali; ogni cucciolo ha i suoi ritmi di apprendimento che bisogna capire e rispettare, senza cercare di rendere l'addestramento un inutile sofferenza.

Ci sono alcune cose importanti da sapere per poter impostare in modo adeguato l'addestramento.

* Giocare è la passione di ogni cucciolo e un'ottima occasione per noi per poter insegnarli qualche cosa di utile. Cercate sempre di rendere ogni esercizio un divertente gioco senza costrizione e senza esagerare nella durata dell'esercizio.
* Dare una ricompensa ogni volta che esegue correttamente un esercizio può facilitare le fasi dell'apprendimento. Ma attenzione, non tutte le ricompense devono essere lecornie o snack: la maggior parte delle volte può essere sufficiente una carezza o delle parole dolci.
* Altrettanto importante è la punizione in caso di "pasticci" o i comportamenti inadatti. La cosa importate è punire il cucciolo solo nel momento che sta compiendo il fatto e non dopo, altrimenti la punizione sarà completamente inutile in quanto il cucciolo non sarà in grado di collegare il rimprovero con l'azione commessa. Una sgridata con voce forte e decisa è più che sufficiente per educare il cucciolo. NON E' NECESSARIO IN NESSUN CASO USARE LA VIOLENZA CON IL CUCCIOLO.
* Il cucciolo ha un grado di attenzione ridotto al massimo 5 min per seduta, dopo il lavoro diventa praticamente inutile. Solo progressivamente si potrà arrivare fino a 30 minuti di esercizi al giorno.
* Un cucciolo diventa socievole solo se viene a contatto con altri cani, animali, bambini e persone. Portalo in giro a conoscere il mondo, il giardino non deve essere l'unico luogo di vita se si vuole avere un compagno educato e socievole.
* Usa un linguaggio chiaro e semplice, le frasi troppo articolate rendono il comando esageratamente complicato e difficile da capire e da ricordare. Ricorda sempre di usare toni diversi in base al comando che vuoi usare: un ordine, una ricompensa e una punizione non possono avere la stessa intonazione.
* Aiutati durante gli esercizi con giochi adatti al tuo cucciolo, renderanno l'addestramento più efficiente e proficuo.
* Devi essere coerente quanto insegni qualcosa al tuo cucciolo. Quello che non si può fare oggi non si deve poter fare nemmeno domani. Il "no" deve essere deciso e soprattutto categorico.

E ricordatevi che prima di insegnare ad un cucciolo come deve essere educato, dobbiamo anzitutto imparare ad esserlo noi.

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI