Stampa

Come PREMIARE e PUNIRE il cane

Posted in Problemi Comportamentali

Il cane ha un metodo di apprendimento e un modo di pensare molto elementare, si limita a collegare gli eventi tra loro, associa l’azione alla reazione, cioè lui pensa: se faccio A ricevo B, se l’azione è ben fatta arriverà il premio, in caso contrario alla cattiva azione seguirà una sgridata, i cani obbediscono ai nostri ordini perchè sanno che ci sarà un premio, nell’addestramento sono molto importanti le gratificazioni.

Il premio che diamo al cane si chiama “rinforzo positivo“, lo incoraggerà a ripetere l’azione più volte; i premi possono essere di vario tipo: bocconcini, crocchette, pezzettini di pane secco o di biscottini per cani, giochi o coccole, ma anche la ciotola della pappa o la semplice passeggiata; deve imparare fin da cucciolo che nella vita non gli viene regalato nulla, che tutto è una conquista e tutto va meritato; è bene quindi prima di dare la ciotola della pappa o prima di portarlo fuori, dare un piccolo ordine è sufficiente anche un semplice “seduto“, così imparerà le buone maniere.

Per quanto ci riguarda, porgeremo il premio in cibo al cane sempre con il palmo della mano e tenendola ben aperta, le carezze vanno sempre fatte sul lato del collo e sul petto, mai sulla testa ( per lui significa dominanza), e mai alla gola (per lui significa aggressione).

IMPORTANTISSIMO! Per quanto riguarda i premi in cibo, se decidessimo di utilizzare i bocconcini di carne è bene evitare quelli a base di carni grasse come quelli di maiale, è preferibile invece l’utilizzo di carni bianche quali pollo e tacchino, mai bocconcini di cibo troppo calorico, cerchiamo però di incontrare i gusti del cane; i negozi specializzati ne vendono comunque di appositi per questo utilizzo.

Non tutti i cani sono ubbidienti, a volte fanno delle marachelle, è bene però prima di punirlo, capire il perchè del suo comportamento, a volte non obbedisce perchè è stanco, oppure fà danni in casa perchè subisce l’ansia di essere solo e lontano da noi, in questi casi le punizioni non sono efficaci, e non devono mai essere corporali, e tantomeno bisogna gridare con lui, non capirà e non associerà la cattiva azione alla punizione corporale, e tantomeno capirà il motivo delle nostre urla; un esempio: se lo vediamo con la testa nel secchio della spazzatura, e abbiamo a portata di mano un quotidiano lo possiamo arrotolare e suonarglielo sul sedere delicatamente, non con violenza, un paio di volte, ma solo perchè lo abbiamo colto durante l’azione, ed è giustificata la punizione corporale solo perchè è un’azione veramente bruttissima quella di frugare nell’immondizia.

Le punizioni se non vengono date quando lo si coglie sul fatto, ma a distanza di tempo dalla cattiva azione, non hanno nessun effetto e causano solo ulteriore stress al cane; le punizioni hanno comunque scarsa efficacia sull’educazione, lui cerca solo la nostra attenzione, anche una semplice sgridata rappresenta questo, è molto meglio ignorarlo per qualche minuto.

Facciamo dei piccoli esempi: se il cane sale sul divano, dobbiamo immediatamente dire “NO” in maniera secca e decisa senza gridare, se non ubbidisce gli daremo un piccolo e leggero buffettino sul naso, oppure se entra nella camera da letto, durante il suo ingresso gli diremo “NO”, se lo faremo dopo, se il rimprovero avverrà quando lui tornerà da noi l’associazione che il cane farà è, ritorno = rimprovero e la stessa cosa succede se lui si allontana da noi, lo dovremo sgridare all’atto dell’allontanamento e non quando torna, altrimenti otterremo solo un cane che non torna al richiamo e che continua a scappare; se al nostro rientro a casa troveremo la ciabatta rosicchiata (a causa dell’ansia da separazione), e il cane dorme beatamente, e noi lo sgrideremo, lui associerà il rimprovero al sonnellino, e non alla ciabatta, se lo troveremo invece con la ciabatta tra le zampe che se la rosicchia, allora un secco “NO” e gli toglieremo la ciabatta, naturalmente sempre senza infliggere punizioni corporali.

Fonte  wwwcanemio.com

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI