Stampa

Criptorchidismo - Monorchidismo - Anorchidismo

Posted in Sessualità e Gravidanza

Il Criptorchidismo
Il Criptorchidismo è una circostanza che interessa il cane in cui uno od entrambe i testicoli non discendono nello scroto.

Tale evento può presentarsi nelle due varianti
1. Criptorchidismo unilaterale: descrive la discesa di un solo testicolo nello scroto.

2. Criptorchidismo bilaterale: descrive la ritenzione in addome di ambedue i testicoli.
Esso può presentarsi come carattere isolato o legato ad altri disturbi nello sviluppo sessuale.

Il Criptorchidismo è considerato il disordine riproduttivo più comune nei cani, interessandone una percentuale variabile tra l’1% ed il 15% - seconda delle razze - di questi, il 75% dimostrano un criptorchidismo unilaterale.


Il Monorchidismo
Molto più raro è il monorchidismo, in cui vi è lo sviluppo di un solo unico testicolo.

Nel soggetto maschio normale, durante lo sviluppo fetale, i testicoli sono situati nelle vicinanze dei reni, migrando poi nella cavità addominale e discendendo infine nello scroto.

La discesa testicolare, processo apparentemente semplice di spostamento da una zona all’altra dell’addome, è invece molto complicato.

Esso è costituito da un’interazione, la contrazione dei muscoli addominali e la pressione intra-addominale, dettata da una relazione tra ormoni androgeni, secrezione non androgene e predisposizione genetica.

Anorchidismo:
(anorchidia o agonadia) è l'assenza congenita di entrambi i testicoli.

I sistemi di Diagnosi
Attualmente la ricerca assicura che è probabile che geni multipli siano responsabili dello stato di criptorchidismo. Solitamente i testicoli risultano discesi nello scroto già a 10-14 giorni dopo la nascita.

Soltanto una minima percentuale presenta la discesa dei testicoli nello scroto, per un periodo più lungo.

Dopo i 6 mesi di età, la mancata discesa dei testicoli dall'addome allo scroto, è considerata un’anomalia sospetta, inerente allo sviluppo sessuale. La palpazione dello scroto fornisce una prova efficace della presenza o meno dei testicoli. L’assenza di uno od entrambe i testicoli discesi nello scroto a 8 settimane di vita, garantisce una diagnosi di criptorchidismo (da qui l'eziologia del termine, dal greco, testicolo nascosto).

Una volta diagnosticato il criptorchidismo, l’esame ecografico, è utilizzato per individuare la presenza dei testicoli nella cavità addominale o nei tessuti circostanti lo scroto.
Il monorchidismo può essere determinato soltanto attraverso l’analisi quantitativa del testosterone nel plasma, che si trova in quantità nettamente inferiore a quello presente in un cane avente ambedue i testicoli.

Trattamenti medici e chirurgici
A causa della base genetica di questo disordine riproduttivo e delle eventuali ramificazioni sulla solidità riproduttiva delle generazioni future, il trattamento per il criptorchidismo, tranne la sterilizzazione chirurgica (orchidectomia), è considerato discutibile dal punto di vista etico. Altresì in percentuale dell’84% - il trattamento farmaceutico del disordine, porta alla discesa del testicolo ritenuto, sempre che il trattamento avvenga entro le prime 16 settimane di età del soggetto. Una soluzione chirurgica di posizionamento manuale del testicolo ritenuto nello scroto, è possibile quando il tempo di intervento risulti soddisfacentemente precoce, cioè, subito dopo le 16 settimane dalla nascita.

La fisiologia specializzata dello scroto è vitale per accertare la spermatogenesi (produzione degli spermatozoi) che avviene nei testicoli.

Di conseguenza, la spermatogenesi normale, non avviene nei soggetti che non hanno completato la fase di sviluppo sessuale che prevede la discesa d'entrambi i testicoli: i soggetti in questione risulteranno sterili. La spermatogenesi normale si presenterà tuttavia nei casi di criptorchidismo unilaterale (cioè quando avviene la discesa di un solo testicolo), appunto, nel testicolo disceso. Il testicolo ritenuto in addome, ha un elevato rischio di sviluppare il “cancro testicolare”, se ne consiglia quindi l’asportazione chirurgica.

FACEBOOK



Condividici sui Social

Instagram

Instagram

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI